produzione | FONTE: www.macplas.it - 09.04.2010

Stampaggio Verde

redazione macplas

È stata presentata l'8 aprile presso la sede di Plaxtech a Udine la nuova macchina Roteax basata su una "tecnologia verde" che consente lo stampaggio a iniezione multipla a bassa pressione di scarti plastici eterogenei a base polilefinica. La macchina è in grado di realizzare contemporaneamente 4 prodotti diversi tra loro in quanto a forma e peso, con una produttività che risulta più che raddoppiata in confronto alle macchine tradizionali per questo tipo di processo: per esempio, con un manufatto di 15 kg è possibile eseguire da 60 a 90 cicli l'ora, valore fino a 3 volte superiore rispetto a produzioni simili. I manufatti realizzati risultano a tutti gli effetti prodotti verdi, ossia eco-compatibili, ottenuti con un processo che prevede un impiego molto limitato o nullo di materie prime vergini e un consumo energetico ridotto. In generale, tale tecnologia permetterebbe di abbattere fino al 50% l'incidenza di energia, manodopera e ammortamenti per unità di prodotto.

Ritorna alle notizie dal web

Articolo integrale in PDF